15
Giugno
sabato

I SuRealistas

ritmi caraibici-rumba

I SuRealistas sono tre fratelli argentini…E cinque fratelli acquisiti! In Italia dal 2005, da sempre come una grande famiglia, i SuRealistas, scoprono qui profonde radici di appartenenza.

Originariamente composti dai tre fratelli argentini Jeremìas, Joaquin e Agustìn Cornejo, sono attualmente un ottetto che conta elementi di provenienza dalla Toscana e dal nostro Meridione.

Fra il “realismo del Sud” e gli azzardi visionari e onirici in musica, attraversano la tradizione ispanica ed ispanoamericana, l’inarrestabile ritmo del flamenco, i nostalgici tanghi, le intimità cantautoriali ed i ritmi afrocubani, per sconfinare in sentimenti jazz e in “frenesie da bailanta”, senza mai allontanarsi dalla loro idea di musica, fatta d’ironia, esuberanza e interazione con il pubblico.

Grazie alle composizioni di Jeremías e Joaquín, il repertorio è completamente originale, seppur fortemente legato alla tradizione latinoamericana e a ritmi argentini, caraibici e brasiliani. La loro è un’alchimia unica, fatta di spregiudicatezza della giovane età, capacità compositiva e di arrangiamento unica e un talento strumentale fuori dal naturale.

Scrivono e cantano in spagnolo, mescolando ritmi caraibici e intimità da cantautore, spirito porteño e sonorità brasiliane senza mai allontanarsi dalla loro idea di musica, fatta di ironia, esuberanza e interazione con il pubblico.

Dopo anni di continui esperimenti, nel 2016 i SuRealistas diventano un sestetto e registrano un album di inediti. Un anno dopo, la band è già diventata un ottetto con doppio frontman, fiati, pianoforte, chitarre, basso e percussioni.

A inizio 2017 il sestetto diventa un ottetto. Grazie alle composizioni di Jeremías e Joaquín, il repertorio è ormai completamente originale, seppur fortemente legato alla tradizione latinoamericana e a ritmi argentini, caraibici e brasiliani. Il 2017 è anche l’anno dei primi concerti a Bologna (Circo Paniko+Side Kunst Cirque) e Firenze (BUH) e della “Dinamite Bengalista”: un centrifugato di Surealistas, Dinamitri Jazz Folklore e Bengala che chiude in bellezza la stagione dell’Exwide di Pisa

Nel 2018 vincono il Bando Sillumina SIAE per il tour internazionale con ben 10 date in 5 diverse nazioni europee tra le quali Trefpunt Festival / Gentse Feesten a Ghent (BE), The Kultur Punkt e  Afropfingsten Festival in Svizzera, Le K’fé Quoi, Le Black Sheep, Brin de Zinc e Le Guelard in Francia,  De Nacht Van de Kaap Festival in Olanda e MieVGeislingen an der Steige e la Peissnitzhaus in Germania.

In Italia invece collezionano partecipazioni a festival e locali sempre più importanti tra i quali: Slow Travel Fest, Finger Food Festival, Ex Wide, Musicastrada Festival, Etnica Vicchio, FLOG, Arno Vivo and Mandrea Festival

Line Up: Jeremías Cornejo: voce, chitarra, ukulele | Francesco Messina: voce, percussioni | Agustín Cornejo: voce, chitarra | Mauro La Mancusa: tromba | Joaquín Cornejo: sax alto, pianoforte | Gianni Valenti: sax tenore | Matteo Bonti: contrabbasso | Pietro Borsò: percussioni

https://www.facebook.com/surealistas.sc/ | http://www.surealistas.com/ |

 

TUTTI GLI EVENTI

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi